La chirurgia parodontale si occupa delle terapie chirurgiche di una malattia, molto diffusa anche se poco conosciuta, la malattia parodontale comunemente detta piorrea.

Con la chirurgia parodontale è possibile eliminare dalla bocca del paziente una pericolosa conseguenza della malattia, la tasca parodontale, all’interno della quale si possono insediare pericolosi batteri e tartaro che permettono il progredire della malattia fino alla perdita del dente.

In casi selezionati è possibile anche ricostruire il tessuto parodontale (sia osso che legamento parodontale in profondità, gengiva in superfice) distrutto dalla malattia.